zeroseiplanet
Il portale per gli asili nido e le scuole dell'infanzia

CERCA I NOSTRI CORSI - clicca sulla mappa

 video

alt

consulenza

alt

News e Comunicati

Chi è on line

Ci sono 308 visitatori e un amministratore online

 

asilo nido 101

I CORSI DI FORMAZIONE

per educatori di asilo nido, gestori, coordinatori, insegnanti di scuola dell'infanzia

IN PROGRAMMA IN TUTTA ITALIA 

  


 

Avviso

LO SPECCHIO: IL RIFLESSO DEL SE'

VERONA sabato 3 febbraio 2018, ore 9.00-13.00

specchio 4

Le attività con gli specchi che proponiamo in questo corso hanno l’obiettivo di favorire l’auto-individuazione dei bambini, la consapevolezza della loro identità corporea, stimolando al tempo stesso la loro creatività e ampliando gli orizzonti logico-spaziali.

 

 

 

leggi il PROGRAMMA:

L'ATELIER DEL MOVIMENTO

VERONA sabato 11 novembre 2017, ore 14.00-18.00

atelier danza

La danza è il linguaggio della consapevolezza del corpo ed è importante nello sviluppo delle soggettività e delle relazioni con gli altri, lo spazio e le cose. La disponibilità ad esplorare i movimenti del corpo con le sonorità della musica permette ai bambini di sperimentare, di inventare, di creare sequenze, di rendere possibili incontri, contatti e distanze. L’atelier del movimento è uno spazio in cui il corpo ha plurime possibilità di espressione e di incontro con altri linguaggi espressivi.

 

leggi il PROGRAMMA:

UGUALE E DIVERSO: ATELIER DEI MATERIALI NATURALI AL NIDO

PARMA sabato 25 novembre 2017, ore 14.00-18.00

1-materiali naturaliI materiali naturali, spontanei, sono una risorsa che non sempre nei nidi vengono valorizzati, spesso passano in secondo piano in funzione di materiale più strutturato, questo corso vuole porre l'attenzione al mondo della natura e di come possiamo attingere dalll'ambiente che ci circonda, per apprendere.

 

 ULTIMI GIORNI

leggi il PROGRAMMA:

LINGUAGGIO VERBALE E NON VERBALE AL NIDO

VERONA sabato 20 gennaio 2018 ore 9.00-13.00

downloadSecondo la teoria di Paul Watzlawick, «Non si può non comunicare, anche il silenzio è comunicazione». Un sospiro, uno sguardo, l’intonazione della voce danno un senso, un messaggio, anche senza parlare.

Tra i linguaggi non verbali che osserviamo al nido evidenziamo la gestualità, la mimica, la postura, .... in risposta, ogni qual volta, alla situazione di chi ne prende parte.

leggi il programma:

LA GESTIONE DEI RAPPORTI CON LE FAMIGLIE

LODI sabato 25 novembre 2017 ore 14.00-18.00 

scuola famiglia

  

Gestire i colloqui con i genitori, responsabilizzare le famiglie, risolvere i conflitti attraverso la comunicazione

Nelle strutture per l'infanzia non è sempre facile gestire in modo positivo la dinamica della comunicazione diretta e indiretta tra Educatore e Genitore, dinamica che se ben gestita riduce le possibilità di un conflitto e confluisce in arricchimento per entrambe le parti.  

ULTIMI GIORNI 

 

leggi il programma:

EDUCAZIONE E LIBERTA': IL METODO MONTESSORI

VERONA sabato 20 gennaio 2018 ore 14.00-18.00

BIMBACHEGIOCAIl corso ha l’obiettivo di approfondire alcuni aspetti pedagogici in relazione all’idea montessoriana di libertà del bambino come forza centrale dell’educazione.

Uno dei presupposti che si trova alla base del metodo montessoriano è il rispetto della libertà del bambino. Ma quali sono le condizioni entro cui la libertà del bambino può diventare veicolo educativo? Come può l’educatore intervenire nel rispetto della libertà del bambino organizzando comunque le situazioni atte ad indirizzare, ad orientare e a rinforzare l’autonomia e la libera espressione?

new030

leggi il programma:

SLOW EDUCATION: UN NIDO CHE RISPETTI I TEMPI E LE TAPPE DEI BAMBINI

FENEGRO' (COMO) sabato 20 gennaio 2018 ore 9.00-13.00

lumacaLa pedagogia "della lumaca" - Slow education

"Adagio" .... Il corso intende offrire una prospettiva che tenga conto di un naturale bisogno dei bambini piccoli: il bisogno di TEMPO, GRADUALITA’, RIPETITIVITA’ in un ambiente  non sovrastato da stimoli.  In questa prospettiva il tempo, un tempo disteso, che favorisca e che non ostacoli il normale sviluppo affettivo ed emotivo del bambino piccolo, assume un ruolo centrale non solo nei processi di sviluppo cognitivo, ma ancor prima nello sviluppo affettivo ed emotivo.

new030

 

Leggi il PROGRAMMA:

BAMBINI INVISIBILI vs BAMBINI IPERATTIVI

FIUMICINO (ROMA) sabato 30 settembre 2017, ore 9.00-13.00

pianto

Questo corso vuole fornire gli strumenti teorici e pratici per riconoscere e gestire i diversi comportamenti iperattivi e di inibizione (blocchi motori, atteggiamento passivo), descrivendone le caratteristiche e proponendo spazi e giochi che possano aiutare i bambini e gli adulti che li circondano all'asilo nido e alla scuola dell'infanzia.

 ULTIMI GIORNI

   

leggi il PROGRAMMA:

COMUNICARE CON LE IMMAGINI

AREZZO sabato 11 novembre 2017, ore 9.00-13.00

 

BIMBI AL NIDOL'obiettivo del corso è quello di fornire spunti teorico-pratici utilizzabili dall'educatore nella routine quotidiana del nido e della scuola dell'infanzia, atti a favorire un corretto sviluppo del linguaggio verbale e una capacità comunicativa efficace.

new030

 

Leggi tutto...

LO SVILUPPO E LA CORRELAZIONE GIOCO-LINGUAGGIO NEI BAMBINI PICCOLI E IMMATURI

VERONA sabato 20 gennaio 2018 ore 9.00-13.00

babies 1 300x188Il nido è uno dei primi ambienti in cui il bambino si affaccia nel suo percorso di crescita.  Operatori e educatori sono, sempre più, chiamati ad intervenire nello sviluppo di bambini “piccoli e immaturi”: è frequente infatti l’osservazione di bimbi che presentano quadri complessi caratterizzati da una prestazione globale confrontabile con quella di bambini di età inferiore.

 

leggi il programma:

AGGRESSIVITÁ E RABBIA ALL'ASILO NIDO

NAPOLI sabato 16 settembre 2017, ore 9.00-13.00  [attenzioneULTIMI POSTI]

Due-anni-aggressività-regoleLa gestione della rabbia e dell'aggressività dei bambini in un'ottica psicomotoria.

L'aggressività è una carica di energia molto importante che fa parte del patrimonio comportamentale di ciascun individuo, e che per questo non va bloccata ma bensì gestita.

Comportamenti aggressivi si possono osservare frequentemente nei bambini, e spesso noi adulti ci troviamo in difficoltà nel gestirli.

 

 

 

leggi il PROGRAMMA:

IL NIDO SENZA PARETI

PARMA sabato 25 novembre 2017 ore 9.00-13.00

open space

Spazi ed attività educative in open space

In questo corso si vuole mettere in luce come agire su uno spazio open-space, che materiali mettere a disposizione dei bambini, come l’educatore si deve muovere all’interno di uno spazio con queste caratteristiche. Per il gruppo di educatrici diventa fondamentale la condivisione e il lavoro di squadra, cambia il concetto di presa in carico del bambino e della famiglia.

new030

 

leggi il programma:

STRATEGIE DI INSERIMENTO AL NIDO E ALL'INFANZIA

BOLOGNA sabato 16 settembre 2017 ore 9.00-13.00

inserimento al nidoIl corso propone la visione dell'inserimento al nido come esperienza di conquista e scoperta di nuove possibilità, di costruzione di nuovi equilibri per tutti: per il bambino, per i genitori e per le educatrici. L'inserimento rappresenta certo un momento delicato, ma può essere visto come l'inizio della costruzione di un "ponte" fra nido e famiglia, un ponte su cui i bambini possono camminare sicuri e autonomi.
Nel corso verranno condivise e discusse nuove strategie di inserimento che puntano sul rafforzamento dell'autonomia dei bambini, come il modello svedese dell' inserimento in 3 giorni (inserimento guidato), ma anche stili diversi di inserimento già consolidati nel nostro sistema educativo, come l'inserimento multiplo.
 
 
 
new030 
 

leggi il PROGRAMMA:

ATELIER DEI LIBRI IMMAGINARI

VERONA sabato 20 gennaio 2018, ore 14.00-18.00

36a65411c539af77464bb9a9cb8484eb traditional paintings illustration agencyUn percorso formativo per portare alla luce la nostra creatività, che trasforma le emozioni in risorse attraverso il disegno, per poterle trasferire a livello comunicativo intra ed interpersonale nel nostro lavoro con i bambini. Parte importante del corso è la cre-azione della storia  con il suo contenuto emozionale. 

 

 

 

leggi il PROGRAMMA:

LE FATICHE E I DISAGI DEI BAMBINI: ACCOGLIERLI E RISPONDERE EFFICACEMENTE

AREZZO sabato 11 novembre 2017 ore 14.00-18.00

le fatiche dei bambiniIl corso ha l'obiettivo di approfondire le manifestazioni di fatica e disagio da parte dei bambini al nido e alla scuola dell'infanzia, di fronte alla quale l'educatore può, talvolta, sentirsi privo di mezzi per rispondere in modo adeguato

Saper leggere il messaggio di fatica e disagio del bambino, per poi decodificarlo e accoglierlo, e rispondergli con adeguata sensibilità,  sono i principali compiti del mondo educativo.

 

 

leggi il programma:

IL NIDO NATURALE: OUTDOOR EDUCATION

FIUMICINO (ROMA) sabato 18 novembre 2017 ore 9.00-13.00 [attenzione CORSO AL COMPLETO]

nido naturale7Il corso ha l’obiettivo di approfondire le modalità di un approccio educativo al mondo naturale, secondo la pedagogia dell' outdoor education.

Un asilo nido in cui la natura viene vissuta come luogo sia fisico che relazionale per sperimentare e conoscere il mondo naturale insieme ad altri bambini e adulti di riferimento. 

 

 

leggi il programma:

FACCIAMO LA NANNA AL NIDO

MANTOVA: 12 MARZO ORE 14/18

altUno dei compiti più importanti che un bambino piccolo si trova ad affrontare è quello di imparare a regolare il proprio sonno.

Ma il sonno del bambino, come quello degli adulti, è una realtà complessa che richiede comprensione e capacità di osservazione.
Egli, infatti, può incontrare difficoltà nella gestione del sonno soprattutto quando si trova in contesti nuovi o con altri bambini come accade all' asilo nido o alla scuola dell'infanzia.

 

Leggi tutto...

I DISEGNI DEI BAMBINI RACCONTANO...

OSTIGLIA (MANTOVA) sabato 7 ottobre 2017 ore 14.00-18.00

 

asilo montessori 590x442"Fare tracce, Lasciare segni"

Il disegno rappresenta una modalità di comunicazione quando la parola non è sufficiente ad esprimere quello che i bambini sentono; inoltre, l'analisi dei segni grafici e coloristici dà informazioni sul percorso evolutivo che sta facendo il bambino: i disegni cambiano e si arricchiscono molto nel corso dello sviluppo.

L'obiettivo del corso è quello di fornire gli strumenti per l’esigenza sempre più sentita da educatori e psicologi di saper sfruttare il carattere comunicativo del disegno per far emergere i vissuti più profondi dell’io-bambino ed eventuali disagi, ed esamineremo nello specifico alcuni tra i “disegno-test” più utilizzati nell’ambito dello studio della personalità.

ULTIMI GIORNI 

leggi il PROGRAMMA:

IL PENSIERO CREATIVO DEI BAMBINI TRA FANTASIA E RAZIONALITA'

OSTIGLIA (MANTOVA) sabato 7 ottobre 2017 ore 9.00-13.00

fantasia e creativitàQuesto corso si propone di analizzare due componenti fondamentali della vita cognitiva di ciascun bambino: la fantasia e la razionalità.

Da una parte, prendendo in considerazione le loro caratteristiche distintive e mettendo in luce affinità e modalità di interazione, dall’altra, ponendo l’accento sul loro sviluppo fin nei primi anni di vita e sull’influenza che esercitano sia sul versante cognitivo che su quello affettivo-emotivo del bambino.

new030

leggi il programma:

BAMBINI VIVACI E BAMBINI INIBITI: COME GESTIRLI AL NIDO E ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

MILANO sabato 18 novembre 2017, ore 9.00-13.00

adhd-child-hyperfocusQuesto corso vuole fornire gli strumenti teorici e pratici per riconoscere e gestire i diversi comportamenti iperattivi e di inibizione (blocchi motori, atteggiamento passivo), descrivendone le caratteristiche e proponendo spazi e giochi che possano aiutare i bambini e gli adulti che li circondano all'asilo nido e alla scuola dell'infanzia.

 

 

  

leggi il PROGRAMMA:

AUTISMO E IPERATTIVITÀ AL NIDO

NAPOLI sabato 16 settembre 2017 ore 14.00-18.00  [attenzioneULTIMI POSTI] 

inibizione autismoPuò accadere all'educatore di avere nella propria classe di asilo nido dei bambini con difficoltà conclamate, spesso sono i genitori stessi che riferiscono diagnosi, difficoltà e bisogni speciali del bambino...Difficilmente questo accade per i bambini con sindrome da alterazione globale dello sviluppo (autismo infantile), o con sindrome ipercinetica (deficit dell'attenzione e iperattività).  

 ULTIMI GIORNI

  

leggi il PROGRAMMA:

LA FORZA DELLE EMOZIONI: LA COMPETENZA EMOTIVA AL NIDO E ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

SENIGALLIA (ANCONA) sabato 7 ottobre 2017, ore 14.00-18.00 

empatia 2Il corso si pone come obiettivo l’accrescere la conoscenza dell’importanza del legame di attaccamento nello sviluppo e nella regolazione emotiva del bambino. Ci si soffermerà inoltre sul tema dei bisogni dei bambini nella fascia 0-6 anni, con l’obiettivo finale di strutturare un laboratorio esperenziale sulle emozioni dei bambini.

 

ULTIMI GIORNI 

Leggi il PROGRAMMA:

FAVORIRE L'AUTONOMIA ATTRAVERSO CURA E RITUALITA'

BOLOGNA sabato 16 settembre 2017 ore 14.00-18.00

routines e cure allasilo nidoll corso intende promuovere la visione della "Cura" come fondamento della pratica educativa: argomento particolarmente attuale a seguito della riforma del Sistema Integrato 06, dove all'educatore di asilo nido viene riconosciuto ruolo centrale proprio nella professionalità educativa che entra in relazione con un'altra persona, il bambino, fin dai primi momenti di vita quotidiana all'asilo nido .

Nella quotidianità del nido, il bambino deve poter trovare sicurezza e regolarità perché attraverso queste egli può formulare anticipazioni ed elaborare aspettative (creando così un'immagine mentale e quindi un ricordo). 

 

 

leggi il PROGRAMMA:

MENTRE TI ASPETTO... VISSUTI MATERNI DURANTE IL PRIMO DISTACCO DEL BAMBINO

LEGNANO (MI) sabato 7 ottobre 2017 ore 9.00-13.00

mentre ti aspettoRiconoscere e gestire gli aspetti emotivi del rapporto mamma -bambino 

Il corso si propone di analizzare e riconoscere importanti vissuti materni durante il distacco del bambino per l'inserimento all'asilo nido. Saranno presi in esame le principali manifestazioni emotive della mamma e del bambino e saranno analizzate varie modalità di intervento pratico che possono concorrere ad un positiva permanenza del piccolo all'interno del nido. Il corso sarà articolato in due parti una teorica che spiegherà i principali modelli di attaccamento e le reazioni  fisiologiche  in questo periodo particolare ed un laboratorio pratico mirato a gestire tali aspetti emotivi dal punto di vista concreto.

 

leggi il programma:

NON MI DEVI LASCIARE! SEPARAZIONE E ATTACCAMENTO MOMENTI CRITICI AL NIDO E ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

BARI sabato 28 ottobre 2017 ore 14.00-18.00

bambina tristeStili, relazioni, problematiche e metodologie per un sereno inserimento

La tendenza all'attaccamento opera con massima intensità nella prima infanzia quando maggiore è la vulnerabilità ai pericoli e minore la capacità di fronteggiare da soli situazioni di disagio. La costituzione nella prima infanzia, di un attaccamento sano e di una fiducia di base, dipende dalla presenza e dalla capacità di risposta dei genitori o di altri significativi, come gli educatori, ai segnali ed ai bisogni del bambino. Il momento dell'accoglienza al nido, il passaggio alla scuola dell'infanzia: nel corso vengono approfondite le strategie per aiutare i bambini e i genitori durante l'ambientamento.

leggi il programma:

PERCORSI MULTISENSORIALI AL NIDO

LENTINI (SIRACUSA) sabato 3 dicembre 2016 ore 9.00-13.00

multisensoIl mondo nel quale i bambini sono immersi è un mondo multisensoriale: le esperienze motorie, tattili, sonore e visive non sono ancora funzionalmente separate come negli adulti e i più piccoli sperimentano nuove possibilità e mettono in relazione gli apprendimenti per utilizzarli quando l'ambiente lo richiede. Il corso ha l'obiettivo di spiegare come rendere i bambini protagonisti dell'azione, il che comporta il renderli attori primi del loro sviluppo sensoriale.

 

 

leggi il programma:

LA SCATOLA DEL BUUUU

VENEZIA sabato 21 ottobre 2017 ore 9.00-13.00

paura 2Laboratorio psicomotorio sulle paure dei bambini

La Scatola del “Buuu” è un progetto basato sul gioco che racchiude al suo interno molti obiettivi educativi, oltre ad essere un modo simpatico e originale per giocare con le piccole paure che accompagnano spesso lo sviluppo dei bambini, svelando in questo modo anche la parte divertente di questa particolare emozione.

 ULTIMI GIORNI

 

leggi il programma:

PTOF : PIANIFICARE L'OFFERTA FORMATIVA ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

ROMA sabato 14 ottobre 2017, ore 9.00-13.00

bilancio sociale

Nuove regole per l’elaborazione del PTOF

Il corso si propone di fornire una guida significativa all’elaborazione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa secondo le nuove direttive della Legge 107. Il comma1 dell’art. 3 definisce il Piano quale documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale della scuola dell’Infanzia.

new030 

leggi il PROGRAMMA:

BUONE PRATICHE PER IL RAV ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

ROMA sabato 14 ottobre 2017, ore 14.00-18.00

RAV

 La gestione collegiale Sistema di Valutazione Nazionale (RAV)

Il corso si propone di fornire un momento di riflessione sull’importanza del documento (RAV) e delle possibili buone pratiche da adottare per individuare i punti di forza e di debolezza di una scuola.

new030 

leggi il PROGRAMMA:

UN DUE TRE...COLORE

MESTRE (VENEZIA) sabato 26 novembre 2016 ore 14.00-18.00

LENTINI (SIRACUSA) sabato 3 dicembre 2016 ore 14.00-18.00

 

pittura con_i_piediIl laboratorio creativo con il colore

Esempi, suggerimenti e indicazioni su come predisporre il laboratorio creativo, e sulle modalità didattiche migliori per fare incontrare il colore e i bambini. In questo corso si tratteranno i valori del linguaggio espressivo del colore, in particolare sarà posta attenzione ai significati del colore, ai materiali e contesti in cui agiscono i bambini, alle situazioni adatte a favorire l'incontro con il colore.

 

leggi il PROGRAMMA:

LO SVILUPPO DELLE AUTONOMIE DEL BAMBINO IN ETA' PRESCOLARE: IL RUOLO DELL'EDUCATORE E DELLA FAMIGLIA

ROMA sabato 22 aprile 2017, ore 9.00-13.00

MILANO sabato 13 maggio 2017, ore 14.00-18.00

 

arredi nidoIl corso si propone, dopo una panoramica di tutte le abilità legate all’autonomia personale, di offrire spunti operativi per favorire l’autonomia nel bambino, e riflessioni pratiche per non prendere il posto della famiglia e supportarla nel raggiungimento di un obiettivo comune. 
Inoltre, si proporranno indicazioni pratiche per affrontare le difficoltà che i bambini possono incontrare.
new030

Leggi tutto...

L'ATELIER DEL MOVIMENTO AL NIDO E ALL'INFANZIA

VERONA sabato 11 novembre 2017, ore 14.00-18.00

atelier danza

La danza è il linguaggio della consapevolezza del corpo ed è importante nello sviluppo delle soggettività e delle relazioni con gli altri, lo spazio e le cose. La disponibilità ad esplorare i movimenti del corpo con le sonorità della musica permette ai bambini di sperimentare, di inventare, di creare sequenze, di rendere possibili incontri, contatti e distanze. L’atelier del movimento è uno spazio in cui il corpo ha plurime possibilità di espressione e di incontro con altri linguaggi espressivi.

 

leggi il PROGRAMMA:

COME, QUANDO E PERCHE' DIRE DI NO AI BAMBINI

VERONA sabato 29 aprile 2017, ore 14.00-18.00

1 10L’obiettivo di questo corso è quello di trovare delle modalità educative all’uso del no, alla correzione, alla gestione della rabbia, al richiamo delle regole che vengono proposte in chiave affettiva, e privilegiare comandi positivi rispetto alle proibizioni ed alle critiche, trasmettendo al bambino stima e comprensione.

Nei primi anni di vita del bambino, diventa necessario stabilire dei limiti e dire i primi “no”.

Al bambino deve essere chiaro ciò che è permesso e ciò che è proibito. I limiti imposti al bambino devono essere stabili e coerenti. Le emozioni e i desideri che il bambino prova davanti ai no, gli trasmettono insicurezza e ansia, sperimentando frustrazione e rabbia.

 

Leggi tutto...

L' INSERIMENTO ALL'ASILO NIDO

MESTRE (VENEZIA) sabato 26 novembre 2016 ore 9.00-13.00

1-ele1il corso approfondisce gli aspetti legati all'accoglienza e all'inserimento al nido. Accogliere un bambino al nido significa trovare delle strategie di rapporto tra nido e famiglia, modulare la separazione del bambino dal proprio ambiente, mantenere una continuità con l’esperienza maturata nel suo ambiente di vita naturale. Gli aspetti psicologici sono: ansia del genitore rispetto alla nuova esperienza, difficoltà del bambino a causa di ansia da separazione e tensione che potrebbe avvertire dai genitori, ansia dell’educatore rispetto al coinvolgimento emotivo richiesto.

L'inserimento all' asilo nido rappresenta il primo reale distacco del bambino dalla famiglia di origine. In questa fase il bambino manifesta un bisogno fortissimo di rassicurazione e necessita pertanto di tempi che consentano lo sviluppo della fiducia verso un ambiente per lui nuovo e una nuova figura di riferimento. 

 

 

leggi il PROGRAMMA:

C'ERA UNA VOLTA... TECNICHE DI NARRATIVITÁ AL NIDO

PARMA sabato 13 maggio 2017 ore 14.00-18.00

narrazione fiabeLa narratività al nido è uno tra gli strumenti fondamentali per la promozione di uno sviluppo dei bambini in termini olistici.

Con il linguaggio delle storie si parla ai bambini e con i bambini sul piano simbolico approfondendo tematiche che necessitano di essere elaborate.

Con la lettura ad alta voce ed il pensiero narrativo si crea infatti il contatto tra la realtà concreta e l'immaginario, si crea la nuvola che collega l'interno con l'esterno.


 

Leggi il PROGRAMMA:

DISTURBI DEL COMPORTAMENTO: COME RICONOSCERLI

AREZZO sabato 18 febbraio 2017 ore 14.00-18.00

piangeI disturbi del comportamento si suddividono in numerosi sottogruppi; molto spesso, non vengono riconosciuti, o, al contrario, vengono etichettati come disturbi anche quando si tratta di semplici difficoltà.
Il corso di propone di fornire una panoramica generale su tutti i disturbi del comportamento e sugli atteggiamenti o situazioni che, generalmente, risultano predittivi di un futuro sviluppo di disturbo.

 ULTIMI GIORNI

 

leggi il PROGRAMMA:

LA DIDATTICA INCLUSIVA AL NIDO E ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

MONZA sabato 30 settembre 2017 ore 9.00-13.00

special needsPercorsi di educazione e inclusione

Il corso si propone di fornire strumenti teorico-pratici, utili ad inserire ed includere bambini con difficoltà al nido e alla scuola dell'infanzia; i bambini con deficit sensoriale, quali ad esempio l'ipoacusia, o bambini con disturbi dello sviluppo o ritardo nel linguaggio, mostrano maggiori difficoltà nello sviluppo delle autonomie personali, ma anche nelle autonomie di tipo comunicativo 

 

leggi il programma:

UN DUE TRE... MUSICA

 VERONA sabato 26 ottobre 2013 ore 9.00-13.00

un due_tre_musicaAl nido è importante progettare attività finalizzate all'educazione musicale, consentendo il raggiungimento di importanti obiettivi educativi quali la capacità di ascolto, il mantenimento dell'attenzione, la capacità di discriminare e decodificare i suoni, la produzione di suoni e rumori.

Nascono significative relazioni tra l'educatore e i bambini e tra essi e la musica, non bisogna perciò scordare la funzione mediatrice della musica e l'importanza della realizzazione cooperativa di strumenti da poter utilizzare insieme. La familiarità che si crea con le musiche e gli strumenti utilizzati consente di vivere un rapporto affettivo e relazionale sano e rassicurante.

 

Leggi tutto...

COME ACCOGLIERE UN BIMBO STRANIERO AL NIDO E ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA

MONZA sabato 30 settembre 2017 ore 14.00-18.00

bimbi stranieriA braccia aperte! Suggerimenti per un buon inserimento

Molto spesso, gli educatori si trovano ad accogliere bambini provenienti da altri Paesi del mondo, che non comprendono la lingua italiana e che evidenziano comportamenti legati ad una cultura differente. Ruolo dell’educatore è quello di favorire, attraverso azioni mirate, un’integrazione il più veloce e serena possibile, sia del bambino, e al tempo stesso di tutta la sua famiglia.

 

leggi il programma:

PROGRAMMAZIONI DIDATTICHE A CONFRONTO

MILANO sabato 21 ottobre 2017 ore 9.00-13.00

ROMA sabato 14 ottobre 2017 ore 9.00-13.00

comparison

 

Il corso parte da aspetti pratici di progettazioni reali di nido per arrivare alla teoria, toccando alcuni autori della pedagogia moderna.

L'obiettivo è quello di far emergere, dal confronto ed analisi di alcuni modelli di programmazione, un documento progettuale come base sulla quale” innestare” i progetti specifici di sezione.

 

new030 

leggi il programma:

© 2011 Tutti i diritti Riservati -  Centro Studi Zeroseiplanet centro di formazione  e ricerca per i servizi dell'infanzia